San Castrese

Comunità Parrocchiale | Marano di Napoli

La cura della Casa Comune

Conversione ecologica

Dialoghi sull’enciclica Laudato si’

«Laudato si’, mi’ Signore», cantava san Francesco d’Assisi. In questo bel cantico ci ricordava che la nostra casa comune è anche come una sorella, con la quale condividiamo l’esistenza, e come una madre bella che ci accoglie tra le sue braccia: «Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra matre Terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti flori et herba». Questa sorella protesta per il male che le provochiamo, a causa dell’uso irresponsabile e dell’abuso dei beni che Dio ha posto in lei. Siamo cresciuti pensando che eravamo suoi proprietari e dominatori, autorizzati a saccheggiarla. La violenza che c’è nel cuore umano ferito dal peccato si manifesta anche nei sintomi di malattia che avvertiamo nel suolo, nell’acqua, nell’aria e negli esseri viventi. Per questo, fra i poveri più abbandonati e maltrattati, c’è la nostra oppressa e devastata terra, che «geme e soffre le doglie del parto» (Rm 8,22). Dimentichiamo che noi stessi siamo terra (cfr Gen 2,7). Il nostro stesso corpo è costituito dagli elementi del pianeta, la sua aria è quella che ci dà il respiro e la sua acqua ci vivifica e ristora.
— Papa Francesco, Laudato si’, 1-2.

Negli incontri di settembre sulla seconda enciclica di papa Francesco, Laudato si’, abbiamo preso coscienza della necessita di assumere stili di vita differenti, più sostenibili e rispettosi dell’ambiente in cui viviamo.  In particolare, anche grazie ai contribuiti dei nostri ospiti, siamo arrivati a dire di una vera e propria ‘conversione ecologica’ che riguarda ciascun abitante di questo posto meraviglioso chiamato Terra, dove un Dio premuroso ci ha chiamato alla vita.

Per rispondere all’interesse di tanti e coerenti con la promessa che ci siamo fatti nell’ultimo incontro di rivederci presto, riprendiamo il nostro dialogo sulla cura della Casa Comune. L’appuntamento è per lunedì 19 ottobre alle ore 19:30 presso la Parrocchia San Castrese, sala Santo Rosario.

Ricordiamo che è possibile leggere l’enciclica direttamente dal sito della Santa Sede, acquistarne una copia (digitale o cartacea) online da siti come Amazon o presso una delle librerie (cattoliche) del territorio tipo Shalom di Marano di Napoli.

Taggata come: , ,

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.