San Castrese

Comunità Parrocchiale | Marano di Napoli

San Giovanni Paolo II tra dono e memoria

A pochi giorni dalla ricorrenza della  morte di san Giovanni Paolo II, avvenuta il 2 aprile 2005, la parrocchia san Castrese di Marano di Napoli, i prossimi sabato 7 e domenica 8 aprile, si appresta a vivere due giorni di eventi che ne celebreranno le opere e la memoria.

Domenica 8 aprile (festa della Divina Misericordia  istituita da Papa Wojtyla nel 1992), alle ore 11:30, prima della celebrazione eucaristica, sarà inaugurata una nuova statua di bronzo nel piazzale antistante la Parrocchia, donata da don Giovanni Liccardo, già parroco di san Castrese, per il 40° anniversario della sua ordinazione sacerdotale.

Al termine della santa messa delle ore 12:15, invece, la cappella situata accanto all’altare maggiore, sarà intitolata al Papa Santo in occasione di una importante acquisizione di reliquie di Giovanni Paolo II che saranno lì custodite e offerte alla venerazione dei fedeli. Si tratta di un’ampolla che contiene il suo sangue e di un camice utilizzato già a Cracovia e al quale Papa Wojtyla era molto affezionato tanto da portarlo a Roma con sé quando fu nominato Pontefice, come dichiarato dal donatore, il suo segretario particolare, padre Stanislaw Dziwisz .
Le due reliquie saranno portate a Marano dall’Arcivescovo Salvatore Pennacchio, attuale Nunzio Apostolico dello Stato Vaticano in Polonia, che officerà la solenne celebrazione dell’8 aprile insieme a don Bartolomeo Kups, cappellano della comunità cattolica polacca di Napoli, al parroco don Luigi Merluzzo e a don Giovanni Liccardo.  Monsignor Pennacchio,  nato e battezzato a Marano e “figlio spirituale” di San Giovanni Paolo II, ha svolto attività diplomatiche sin dal 1979 a Panama, Egitto, Australia,Turchia, Iugoslavia e Irlanda fino al 1998 quando ha ricevuto l’incarico di Nunzio Apostolico in Ruanda. È stato poi in Cambogia, Singapore e Tailandia dal 2003; in India e Nepal  dal 2010 e in Polonia dal 2016 a tutt’oggi.

In preparazione della cerimonia dell’8 aprile, la sera di sabato 7 aprile, alle ore 19:30 presso il salone del Santo Rosario della parrocchia san Castrese, a cura dell’associazione culturale Sant’Isidoro, si svolgerà un incontro con monsignor Slawomir Oder, già postulatore della causa di canonizzazione di san Giovanni Paolo II,  che tratteggerà la figura di Karol Wojtyla durante una conferenza-dibattito moderata da Angela Mallardo e preceduta dalla proiezione di un film sulla vita del santo.

san Giovanni Paolo II

Il 264° pontefice della chiesa di Roma si spense la sera del 2 aprile 2005 dopo 27 anni di pontificato, alla vigilia della domenica della Divina Misericordia. I funerali si svolsero l’8 aprile 2005, e il mondo intero pianse la perdita di un pontefice illuminato e un uomo straordinario. Ed è proprio in questo anniversario che la parrocchia di San Castrese scriverà una memorabile pagina della sua storia, da vivere e condividere con tutti i cittadini di Marano.

Taggata come: ,

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.