San Castrese

Comunità Parrocchiale | Marano di Napoli

Festa di San Castrese. Marano, rivestiti di speranza!

«Abbiamo bisogno di guardarci ancora  negli occhi con rinnovata fiducia, con orgoglio e voglia di lavorare insieme per recuperare il nostro bene comune, la nostra dignità di uomini e di cittadini. E allora, Marano, rivestiti di speranza!».

Con questa sentita esortazione, che esprime il pensiero dei sacerdoti di Marano, i fedeli di tutte le parrocchie cittadine si preparano a vivere la solennità del martirio del Santo Patrono, San Castrese vescovo e martire, attraverso numerose iniziative ecclesiali e religiose.

Festa patronale

Festa di San Castrese | 11 febbraio 2017

A partire da giovedì 2 febbraio, festa della Candelora, e fino a venerdì 10, presso la Parrocchia San Castrese, ogni mattina alle ore 9:30  si potrà partecipare alla novena con la recita del Santo Rosario e la Messa con Lodi.

Considerando il notevole gradimento riscontrato lo scorso anno, anche quest’anno una sacra immagine del Santo effettuerà la Peregrinatio Castrensis presso le parrocchie maranesi, con messa vespertina secondo il seguente calendario: il 6 febbraio la sacra immagine sarà alla parrocchia San Ludovico D’Angiò, il 7 febbraio alla parrocchia Annunziata, l’8 febbraio alla parrocchia Spirito Santo, il 9 febbraio alla parrocchia SS. Immacolata e il 10 febbraio presso la parrocchia San Rocco.

Il giorno 11 febbraio la festa avrà inizio alle ore 9.00 con il tradizionale canto della Passio Castrensis e Celebrazione Eucaristica.  Alle ore 10:00 la Santa Messa sarà seguita dalla solenne processione attraverso le vie della città. Nel pomeriggio dello stesso giorno, la solenne Celebrazione Eucaristica delle ore 18:30 sarà presieduta da S.Ecc. Mons. Salvatore Angerami, Vescovo ausiliare dell’Arcidiocesi di Napoli.

Il 19 febbraio, festa dell’Ottava di San Castrese, la solenne  celebrazione eucaristica avrà inizio alle ore 19:00 e sarà officiata da don Gennaro Capasso, parroco della parrocchia di San Rocco. Alle ore 20:00 seguirà la processione con percorso ridotto (Piazza Trieste e Trento) e alle 20:30 il tradizionale spettacolo di fuochi d’artificio. Concluderà il tutto il canto del Te Deum che,  alle ore 21:00, accompagnerà  la reposizione del Santo presso la cappella dedicata con l’accensione della lampada votiva.

Taggata come: , ,

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.